sabato 30 gennaio 2016

Le recensioni di Elisa: After - Anna Todd

Titolo: After 
Volume: 1 
Autore: Anna Todd    
Prezzo: € 14,90          
Casa editrice: Sperling & Kupfer      
N° di pagine: 448

Trama: “Acqua e sapone, ottimi voti e con un ragazzo perfetto che l'aspetta a casa, Tessa ama pensare di avere il controllo della sua vita. Al primo anno di college, il suo futuro sembra già segnato... Sembra, perché Tessa fa a malapena in tempo a mettere piede nel campus che subito s'imbatte in Hardin. E da allora niente è come prima. Lui è il classico cattivo ragazzo, tutto fascino e sregolatezza, arrabbiato con il mondo, arrogante e ribelle, pieno di piercing e tatuaggi. È la persona più detestabile che Tessa abbia mai conosciuto. Eppure, il giorno in cui si ritrova sola con lui, non può fare a meno di baciarlo. Un bacio che cambierà tutto. E accenderà in lei una passione incontrollabile. Una passione che, contro ogni previsione, sembra reciproca. Nonostante Hardin, per ogni passo verso di lei, con un altro poi retroceda. 

Per entrambi sarebbe più facile arrendersi e voltare pagina, ma se
stare insieme è difficile, a tratti impossibile, lo è ancora di più stare
lontani. Quello che c'è tra Tessa e Hardin è solo una storia sbagliata
o l'inizio di un amore infinito?”

La recensione di Elisa:
Quando leggo romanzi come questo non so mai come esprimermi. Ed infatti, in questo momento mi sento spaesata. La storia di Tessa e Hardin contenuta nel primo volume è stato un totale smarrimento per me. Vengo continuamente spinta e respinta su due sponde differenti di un fiume che scorre. Mi sento così, persa, senza sapere se proseguirò sul letto del fiume o se mi incaglierò tra alcuni sassi. After è una storia che cattura ma che lascia un po' insoddisfatti, eppure continui ad andare avanti, assorto, perché la scrittrice ti spinge a continuare la lettura. E tu continui a lasciarti spostare dal flusso della corrente: ti rimpinzi di pagine, ma storci il naso. Ti sorprendi dei dettagli descritti, ti imbarazzi anche un po' da tanta intimità, eppure continui a leggere di Tessa e Hardin, del loro amore, della loro passione. Li guardi con occhi un po' vissuti, forse un po' troppo pieni di giudizi; li osservi nella loro ingenua voglia di insistere a provarci e riprovarci.        
Semplice e scorrevole, a volte un po’ ripetitiva sui termini e sicuramente osé, la storia che  After rinchiude continuo a paragonarla ad un'altra di livello nettamente superiore. Ho confrontato troppo After con Uno splendido disastro, ho paragonato troppo Abby con Tessa e ho pensato troppe volte a Travis quando invece si parlava di Hardin. Mi sono perfino domandata cosa contenessero cinque volumi di questa storia. Eppure sì, l’ho letta tutta. Ed ho iniziato anche il seguito, al che voi chiederete perché? E per rispondere a questo non c’è altro da dire sennonché la scrittura di Anna Todd mi permette di andare avanti, e nonostante tutto (con belle revisioni) la storia potrebbe anche piacermi di più. E non è vero che non posso più leggere storie per ragazzine, perché questa in parte la è e in parte non l’è. Troppo audace eppure sembra scritta da un’adolescente. L’autrice ha forse fatto un po’ di confusione? Il comportamento di Tessa non è da prendere come esempio né a diciotto anni e né mai. Nonostante l’amore possa essere intenso e passionale, non bisogna mai lasciarsi andare così, senza rispettare se stesse. A diciotto anni, come Tessa, mi aspettavo un comportamento più maturo, meno abbandono totale a un ragazzo e più maturità, anche se Hardin è il ragazzo che più ti sconvolge. Dire questo non servirà ad altro che portarmi conforto:
il mondo non vi vuole facili, vi vuole astute; vi vuole innamorate della vita e non di chi vi urla in faccia; vi vuole responsabili nella vostra spensieratezza.
Valutazione d’inchiostro: 3-

Nessun commento:

Posta un commento