martedì 16 febbraio 2016

Le recensioni di Elisa: After 3. Come mondi lontani - Anna Todd

Titolo: After - Come mondi lontani

Volume: 3
Autore: Anna Todd
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: € 17,90
N° di pagine: 316
Anno di pubblicazione: 2015



Trama: "La vita di Tessa non è mai stata così complicata. Nulla è come lei pensava che fosse. Né la sua famiglia. Né i suoi amici. L'unico su cui dovrebbe poter contare, Hardin, sembra sempre pronto, con il suo carattere scontroso, a rovinare tutto. Non appena scopre l'enorme segreto che lei gli ha nascosto, diventa furioso e, invece di provare ad essere comprensivo, cerca di ostacolarla in tutti i modi. Così, mentre la partenza per Seattle si avvicina, per Tessa è arrivato il momento di fare una scelta e affrontare la più dolorosa delle domande: Hardin sarà mai in grado di cambiare per lei? Tessa sa che lui la ama e farà di tutto per proteggerla, ma c'è una bella differenza tra non poter vivere senza una persona e amarla. La spirale di gelosia, rabbia e perdono che li lega è esasperante. Eppure Tessa non ha mai provato niente di così intenso per qualcuno, nessun bacio è mai stato così eccitante né un'attrazione così irrefrenabile. L'amore finora è bastato per tenerli insieme. Ma il bisogno che provano l'uno per l'altra sarà più forte di tutti gli ostacoli?"



La recensione di Elisa:

Esasperante. Questa è la parola adatta per descrivere questo romanzo. Più le pagine passavano e più mi stupivo del perché questa volta avessi davvero voluto leggere il volume successivo. Con delusione e ribrezzo affrontavo sempre meno convinta i litigi di Tessa e Hardin. Sembrava finalmente che Hardin avesse messo da parte, in un angolo remoto della sua anima, quegli atteggiamenti scorretti. Invece non è stato così. Come avevo potuto sbagliarmi in questo modo? Ci sono ben cinque romanzi ed era scontato che non potesse finire così.
In questo terzo volume però ci sono critiche per entrambi i protagonisti: ma non smettono mai di sbagliare? Se uno sbaglia in quantità dieci, l'altro deve sbagliare (quasi per ripicca) in quantità cento? Non penso sia tollerabile per persone come Tessa e Hardin che si reputano ormai persone adulte. Hardin pensavo che sarebbe potuto solo migliorare e invece è ricaduto di nuovo nel terribile circolo vizioso dei suoi sotterfugi. Tessa, oh Tessa, quanto mi fa stupire più andiamo avanti. Cambiata radicalmente, la ragazza non è facile rispecchiarla in quella biondina che qualche mese prima entrò alla Washington Central University con una gonna a pieghe, i libri di scuola tra le mani e il comportamento impeccabile. Avevo sbagliato tutto e continuo a sbagliare quando cerco di predire gli svolgimenti futuri della storia. Ma il problema è che le mie aspettative a volte si dimostrano troppo alte e a volte veramente basse, per questo motivo sono in continua lotta davanti a questo libro: mi lascia spiazzata, né in bene né in male e l’ambiguità diventa mia costante compagna di viaggio.
Quando anche le ultime speranze vengono a mancare, ecco un bagliore di speranza: un capitolo e le sue parole hanno mosso dentro di me qualcosa che non mi sarei mai aspettata di provare in questa infinita serie di tira e molla. Un comportamento, alcuni pensieri, certe frasi; e all’improvviso cambia tutto. Il mio cuore si addolcisce un po’ e lascia che l’amore di Tessa e Hardin, con tutte le sue incomprensioni, si avvicini a piccoli passi. Proprio così, in un istante, il mio parere si muta e assume contorni più delicati e dolci. Ancora incredula di questo cambiamento mi rendo conto che questo è per me il più carino dei tre romanzi letti fino ad ora. Si accende dentro di me una speranza: forse questa serie può migliorare. E mi sono ritrovata per la terza volta a divorare il romanzo. Nonostante gli innumerevoli difetti non riesco ad abbandonare questa serie. Forse perché Anna Todd ha applicato, involontariamente o no che sia, la tecnica del finale che incuriosisce facendomi ritrovare con in mano il quarto libro della serie After, sempre incerta ma leggermente più speranzosa.


Valutazione d’inchiostro: 3

Nessun commento:

Posta un commento