mercoledì 1 dicembre 2021

Romanzi su misura: Novembre

Mi rendo conto, che siamo giunti a dicembre e con l’avvento del Natale. È utile credere che, risucchiata da un vortice di sensazioni altalenanti, giorno dopo giorno, la vita ci scivola addosso senza nemmeno rendercene conto. Prendo e vivo giornate ricche di eventi a seconda degli eventi che mi si pongono dinanzi. Sta a me poi giudicare se buoni o cattivi, ma soprattutto come risollevarmi ma di una cosa sono sempre stata certa. Le letture, la letteratura con la L maiuscola, ha da sempre e per sempre arricchito il mio bagaglio culturale. E non importa se il numero è soddisfacente o esorbitante, se alcune recensioni dovranno essere pubblicate o scritte. Alla fine mi piace credere che la vita che io infondo a pagine e pagine di pensieri, frasi sparse non sono altro che moti di vita. È una di quelle migliori concezioni che mi potesse capitare. Quando ero adolescente come un semplice hobby, alla soglia dei trent’anni una vera e propria dipendenza. Ed ecco che, giunta con devozione ai piedi di una storia, non me ne distacco se non quando giungo al suo epilogo, che generalmente prevede un lasso di tempo limitato. Poiché alla fine non siamo nient’altro che lettori della nostra stessa anima. Interpretiamo la vita mediante colori e sfumature più accese. Perché non sono le tante letture che ti arricchiscono ma ciò che provi, che vivi o senti a migliorarti e renderti più felice.

Romanzi su misura in digitale:

 

Un mondo passivo in cui il fragore inarrestabile che mi tenne inchiodata alle pagine mi impedì di ragionare mentre le grida interminabili, mortali e immortali del mondo intero sovrastavano ogni cosa. Senza alcun motivo ne fondamento del modo in cui si esiste scegliendo come esistere, privo di logica e conformità che furono quegli ingredienti adatti per accrescere quella fiamma ardente di desiderio, curiosità e interesse che ancora mi domina e che non credo si smorzerà tanto facilmente.

Valutazione d’inchiostro: 4 e mezzo

🌺🌺🌺🌺🌺

 

Modi di espressione che pretendono quasi un contentino nell’aver ricevuto questo << dono >>, conservato attraverso un duro regime di frenesia e potere. Ingegnosi e cerebrali ma limitati a detenere quelli che io ho piacevolmente definito << desideri repressi >> che spiccano e ci donano qualcosa.

Valutazione d’inchiostro: 4 e mezzo






🌺🌺🌺🌺🌺


Una melanconica canzone spagnola che rende omaggio alla poesia e a Pablo Neruda. Trasmessa con impatto, slancio su carta verso il mio cuore, annunciando il suo arrivo con nien’altro che una bicicletta e una sfilza di lettere ancora da spedire.

Valutazione d’inchiostro: 4


🌺🌺🌺🌺🌺


Una storia che non ha raggiunto nemmeno le soglie del mio cuore ne stanziato più di un battito il cui frastuono e disordine ti induce a prendere consapevolezza di come per scrivere non bastino solo belle parole, o, in questo caso, belle canzoni. Bisogna interpretare gli ingranaggi della mente umana, andando incontro a verità quasi incomprensibili che l’autrice avrebbe dovuto almeno evidenziare.

Valutazione d’inchiostro: 3


🌺🌺🌺🌺🌺

Romanzi su misura in carta e inchiostro:

Una favola moderna appassionante e avvincente che promette molto di più di quello che riportano le nostre vivide speranze, valido sia per i giovani adulti sia per gli adulti veri e propri che fanno di queste storie il loro cantuccio personale e amano immergersi al punto tale da non saper distinguere la realtà dalla finzione.

Valutazione d’inchiostro: 4 +











🌺🌺🌺🌺🌺

Una storia in cui prevale una generale malinconia che, alla fine, guarisce tutti. I problemi che affliggevano la povera Ester e tormentavano senza posa la nostra anima sono finiti. Ci si convince di aver preso in mano la vita di un altro, e che questo alla fine ha trovato la sua strada e che da peccatore aveva espugnato le sue colpe.

Valutazione d'inchiostro: 4





🌺🌺🌺🌺🌺

È  una storia avvolta in un alone di mistero, semplice e un po’ banalotta che mi fu confezionata per caso come una cosa semplice e utile da smorzare la monotonia, i ritmi di una vita sempre uguale a se stessa.

Valutazione d’inchiostro: 3








🌺🌺🌺🌺🌺

Un piccolo grande capolavoro di crudeltà intima e passionale. Proiettato in un tempo possibile e facilmente riscontrabile di assetti di vita quotidiana, in cui vi ho respirato, curato le ferite inferte al mio cuore, così devastante e bellissimo la cui potenza di resistere a tale ammaliamento è davvero insopportabile.

Valutazione d'inchiostro: 5







🌺🌺🌺🌺🌺

Una storia che altri non è che la vera testimonianza di fatti realmente accaduti, e in cui noi mortali arriviamo a conoscere il nostro vero destino; semplicemente ne veniamo investiti. Un tentativo per scovare la verità, fuggendo da se stessi. Un’opera che ho accolto con un certo entusiasmo e che, medesimamente, ho slegato diligentemente i fili di una matassa contorta e quasi inestricabile, che mi ha resa prigioniera di marionette macchiate da crimini e omicidi violenti, esemplari della razza umana che hanno già provato tutto ciò che c'è da provare.  

Valutazione d’inchiostro: 4




🌺🌺🌺🌺🌺

Una lettura per nulla semplice che parla continuamente di fede, di battaglie, e che ha un chè di trascendentale poiché mosso da diverse angolazioni, maggiormente umili, quasi impotenti, a cui ci si appassiona con un certo coinvolgimento emotivo. Accrescendo non solo il disagio morale iniziale e il tono drammatico del romanzo, ma anche un sentimento d’amore reverenziale che ho riposto nei suoi riguardi.

Valutazione d’inchiostro: 4 e mezzo






🌺🌺🌺🌺🌺

Complesso perfetto di paure, angosce e disagi. L’idea però era quella proveniente dall’insoddisfazione, da quella parvenza di malinconia che trasudano queste pagine, proiettata in un mondo che è sempre più corrotto e decadente, si avvia verso una grande catastrofe.

Valutazione d’inchiostro: 4 e mezzo







🌺🌺🌺🌺🌺

Colorato da particolari e significative sfumature, opera universale che non impedisce di divorarti da dentro. Una corsa inarrestabile per la sopravvivenza, in mezzo a gruppi di anime macchiate dalle stesse colpe o delitti. Un eco che ancora tuttoggi si diffonde fra le crepe di cuori puri, impavidi. Un grido acuto lanciato da un dirupo che conosce il peso delle sofferenze, il bruciore del dolore e delle rinunce.

Valutazione d’inchiostro: 4

4 commenti:

You can replace this text by going to "Layout" and then "Page Elements" section. Edit " About "