martedì 4 agosto 2015

Romanzi su misura: Luglio

E' spaventoso come il tempo scorra ininterrotto.. Per quanto tempo possa passare e per quante cose possano accadere nel frattempo, ci sono cose che non si riescono a dimenticare del tutto. Immagini che non svaniscono. Episodi che affondano dentro di noi come radici, ti avvolgono come una vestaglia troppo larga infuocandoti come un incendio.
Romanzi su misura ripesca ricordi, storie che spaziano da un'infinità di generi che ho ingoiato in silenzio, arrampicandomi su monti impervi, esplorando mondi di ineguagliabile bellezza e che, al termine, mi permettono di giungere in vetta.

I miei romanzi su misura:



Un opera che non nasconde un certo fascino, in cui ho trovato nozioni e concetti concerni al secolo. La Burton ha indubbiamente tessuto una trama affascinante, abile nell'intreccio ma povera di emotività. Scevra di passione, fremiti di autoaffermazione dell'anima, rabbia o follia.
Valutazione d'inchiostro: 3



E' come uno di quei posti dove un accanito lettore che non ha fatto l'abitudine a questo tipo di romanzi può essere preso dal panico e aver solo voglia di scappare. Dubitando che questa sia la sua storia; credendo di aver sbagliato secolo o pianeta; pensando di esser caduto nella bocca dell'inferno e non trovare più alcuna via d'uscita.
Valutazione d'inchiostro: 3 e mezzo



Un romanzo profondo, il vano sforzo di un ragazzino comune che tenta di apparire "normale" il cui ritmo e contenuto è così sensibile da incantare. Una lieve carezza che sfiora il viso e che conquista per la sua indubbia dolcezza. Una novella che, drammatica e intensa, splende forte e scalda i cuori di chiunque e che, limpida come il cielo ingombro delle nubi, muta gli stati d'animo donandogli una forma diversa.
Valutazione d'inchiostro: 4


Crudo e drammatico, è una storia a tratti disarmante: un manipolo di anime che vagano, inconsapevolmente, lungo la riva dell'assurdo. Pretenzioso. Particolare, che riflette i sentimenti repressi dei protagonisti.
Valutazione d'inchiostro: 3 e mezzo


Banale e molto, molto realistico è un ammasso di ormoni in fiamme e, amareggiata e annoiata, ha funto come una sorta di ammenda utile a ricordarmi che, della Evans, ne ho avuto anche abbastanza.
Valutazione d'inchiostro: 2


Sorprendente e originale come il finale, è un bianco chiarore infinito che colpisce nell'immediato. Come un'improvvisa sferzata di luce, il cui tocco brucia dolcemente.
Valutazione d'inchiostro: 5


Una storia che parla di vita, speranza, gente comune. Passeggero, come un improvviso acquazzone, con un filo di drammaticità, che si camuffa tra i dolorosi ricordi di anime inquiete e tormentate timorose dell'ignoto.
Valutazione d'inchiostro: 3 e mezzo


Ha la brevità dei racconti, ma il sentimentalismo tipico delle storie d'amore belle e tormentate. Una fiaba semplice ma emozionante, che ci parla di romanzi. Conosce la malinconia, la morte, il languore e il dolore di chi è solo, che mi ha trasmesso un po' di malinconia in cui persino l'amore sconsiderato per la lettura è poco efficace dinanzi alla sorpresa tediosa della realtà.
Valutazione d'inchiostro: 3 e mezzo


Un libricino che avrei desiderato leggere molto tempo fa. Ma che, nella sua brevità e semplicità, mi ha conquistata. Ascoltando una storia di cui ignoravo completamente l'esistenza. Aprendo, inconsapevolmente, il mio cuore con la storia del protagonista, dei suoi sogni e desideri.
Valutazione d'inchiostro: 4


Racconto di donne timorose del senso della vita e del tempo, che non sanno cosa aspettarsi dal futuro, appassionante, sorprendente, un affresco per gli amanti del romanzo gotico. Un affascinante intreccio di segreti, follia, passione, amori e misteri.
Valutazione d'inchiostro: 4

Letture condivise:

Un romanzo d'amore che, nonostante l'alto tasso di romance, non lascia un segno del suo passaggio come speravo. Frizzante, dai colori sgargianti e infuocati, intrattiene piacevolmente. 
                                                       Valutazione d'inchiostro: 4 e mezzo


Un puzzle di idee, spunti, suggestioni.
Valutazione d'inchiostro: 3


Un racconto breve, semplice e, a tratti, forte.
Valutazione d'inchiostro: 3 e mezzo


Un romanzo che ha un suo potenziale. Un potenziale che non sta nella cosa in sé, ma nel potere della mente che crede nel potere della cosa.
Valutazione d'inchiostro: 4 e mezzo


La lettura di Elisa:


Coinvolgente, struggente, commovente. Un romanzo indimenticabile e bellissimo.
Valutazione d'inchiostro: 5

2 commenti:

  1. Quante letture interessanti! Il miniaturista è senza dubbio un libro affascinante, mentre La casa degli spiriti dovrei rileggerlo perché è passato molto tempo e i ricordi sono piuttosto scoloriti.

    RispondiElimina
  2. Grazie! :)
    Si, è vero. Il miniaturista è stato un romanzo davvero affascinante. Ma La casa degli spiriti, ammetto, mi ha un po' deluso :(

    RispondiElimina