giovedì 1 ottobre 2015

Romanzi su misura: Settembre

Questo mese di ottobre è iniziato in perfetta armonia con la stagione in cui ci troviamo. Quando il cielo si è schiarito dopo la nottata, una coltre di nebbia grigia si è diffusa per le strade. Alcune goccioline hanno iniziato a cadere in terra, ricordandomi che sarei dovuta uscire dopo mezz'ora. In un battibaleno mi è passata la voglia di andare al lavoro, valutando alternative ben più allettanti. Avrei desiderato tanto riempire la giornata standomene a casa a leggere quel romanzo che tanto mi aspetta sullo scaffale. Eppure no, non è consentito. Così mi sono fatta coraggio e sono uscita.
Quanti mesi di brutto tempo ci aspetteranno ora... e proprio per questo voglio ricordare il mese di settembre che ci ha appena salutato, non solo come l'ultimo mese di alti e bassi climatici prima dell'autunno, ma anche un mese di letture "salterine".


I miei romanzi su misura: 

Un romanzo che scissa il confine fra realtà e finzione. Un rivolo d'acqua che penetra inosservato da una finestra e si spande scivolando su un'impercettibile pendenza.
Valutazione d'inchiostro: 3
Un romanzo che, più si addentra nella lingua giocosa dell'autore e nelle svolte sorprendenti, più aumenta il divertimento e accresce la curiosità in merito.
Valutazione d'inchiostro: 3+
Un romanzo intenso che altri non è che una proiezione concettuale del "non esserci" e un miscuglio di gioie e dolori, che trasmette tuttavia una certa angoscia in cui tutto ciò che accade attorno ai protagonisti, persino la vita e la morte, forma una vortice di sensazioni particolari che, lentamente, si sono spostate in un luogo per nulla dissimile alla realtà.
Valutazione d'inchiostro: 3 e mezzo
Freddo e silenzioso come la solitudine, alla fine, il bello della sua lettura sta nell'epoca in cui è ambientato. In un mondo senza armonia ne amore, che ha segnato i momenti più belli della sua lettura. Connettendomi a un livello così intimo da esserne poi travolta.
Valutazione d'inchiostro: 2 e mezzo
Stupefacente, spontaneo, oscuro, un'altalena di gesti sconsiderati e folli che tormentano il nostro animo di paura, angoscia crescente.
Valutazione d'inchiostro: 4
Il lirismo della storia entra negli occhi come polvere da sparo, scritte in quelle che non sono altro che pagine della memoria di un uomo che cerca spiegazioni ma la sopravvivenza. Scrittore di poesie che sono fatte di carne, non di versi, il cui tratto esula mancate promesse e delusioni.
Letture condivise:

E' una storia che, pur quanto appaia semplice e poco originale, rappresenta un caso a parte. E' l'idea stessa della malinconia. Della desolazione. Per questo la sua essenza, la sua linfa vitale, ha qualcosa di unico.
Valutazione d'inchiostro: 4
I romanzi su misura di Elisa:

Pochi nuovi dettagli hanno caratterizzato questo volume, eppure ora è tutto sotto una luce diversa. Un po' meno emozionante, ma ugualmente soddisfacente.
Valutazione d'inchiostro: 5
In poche semplice pagine sono state trasmesse nuove emozioni. Emozioni commoventi come quando, all'altare, c'è qualcuno a noi caro pronto a pronunciare il fatidico Si.
Valutazione d'inchiostro: 5
Carino e divertente, è il romanzo adatto per trascorrere qualche ora in compagnia. Senza eccessive pretese, tranne quella di sorridere un po'.
Valutazione d'inchiostro: 4
Concentrato su un'amore che non riusciamo a percepire, non riusciamo ad unirci alla protagonista. Proseguiamo come due linee parallele, fino a quando l'insoddisfazione culmina al termine della storia.
Valutazione d'inchiostro: 2
Lettura nata come una sorta di "spareggio", che mi ha indotto a considerare Green come uno scrittore adatto agli adolescenti.
Valutazione d'inchiostro: 2
Un libro che ti chiama a sé con la sua forza. Ti rende complice di sentimenti che non puoi avere con forza dal tuo confidente, puoi solo attendere che sia lui a renderti parte del suo animo.
Valutazione d'inchiostro: 3

Nessun commento:

Posta un commento