sabato 1 ottobre 2016

Gli Amori di carta di Elisa: Jojo Moyes

Finalmente è arrivato quel momento a lungo rimandato a causa dei miei numerosi impegni. Amori di carta torna più attiva che mai, questa volta però con l'occasione di aver potuto ritagliarmi un posticino tutto mio fra i meandri di questa rubrica. Era venuto il momento di mettersi alla scrivania, davanti a un foglio bianco, e interrogare la mia anima, spogliarla completamente di ogni riserbo nominandogli una persona che ad alcuni potrà emozionare poco ma che a me ha fatto perdere i confini della stabilità.        
Jojo Moyes mi ha presentato i personaggi più disparati che potessi incontrare lungo il mio cammino. Erano tutti così diversi, unici nel loro piccolo; avevano una sola cosa in comune: una grande forza di lottare e andare avanti.          
Lo scenario sempre diverso dei suoi racconti mi si materializzava davanti come nubi soffici ma al contempo impetuose; azzurre eppure cariche di drammaticità. Parole mai ridondanti, piene di forza e di vita; pronte a dare voce a storie silenziose di personaggi comuni marchiati dal destino, baciati dai loro errori.
Ma i protagonisti delle storie della Moyes non si fermano a questo, assumono anche contorni, sembianze di gente comune in carne e ossa, le cui storie toccano il cuore e lasciano sempre un segno del loro passaggio.


Un breve racconto che si dipana nelle vie del cuore, che si legge con curiosità grazie a poche, ma semplici parole in grado di spingerci a conoscere di più di quella storia.

Un profondo e segreto legame che unisce due donne divise da anni di storia. Un abisso di emozioni che destabilizza, riscoprendoci non più come noi stessi ma come le protagoniste della storia, con le loro vesti, i loro drammi, le loro passioni.

Personaggi reali che lottano quotidianamente con i problemi attuali della vita. La delicata conferma che a volte bisogna sentirsela sussurrare: dagli errori nascono anche cose belle.

 Un’emozionante fusione di migliaia di sentimenti che, intorpiditi dall’amore, scoprono le sfumature più profonde e inimmaginabili. Una storia che va oltre al significato della parola stessa, facendo riflettere, piangere, sognare e amare come se non fossi più in grado di controllarmi. Un libro che, con un punto, chiude solamente le pagine.

9 commenti:

  1. Ciao! Ho sentito parlare benissimo di questa autrice, ma non ho ancora letto nulla di suo! Spero di recuperare presto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco! Spero che quando leggerai qualcosa di suo tu possa restarne contento, aggiornaci se ti andrà 😊

      Elimina
  2. Io ho letto solo io prima di te e dopo di te, credo che il primo sia uno dei 3 libri più belli che abbia mai letto, profondissimo e potentissimo! Senza parole, entra nell'anima ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely! Dopo di te devo ancora trovare la forza di leggerlo, Io prima di te mi ha completamente lasciata senza forze 😭 E da come avrai immaginato condivido appieno il tuo pensiero 😊 Ti consiglio di leggere anche La ragazza che hai lasciato, è anch'esso molto profondo! 🙂

      Elimina
  3. Ciao!! Ora però mi fai confondere : devo chiamarti Gresi o elisa?? :) :)
    Io ho letto solo io prima di te, ma ci sono tanti altri bei titoli che vorrei recuperare!! I suoi libri sembrano tutti invitanti!! :) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine 😊 io sono Elisa, piacere! E quelle che tu vedi nel blog (di Gresi) rinominate con "...di Elisa" sono le mie letture e le mie recensioni 🙂 Gresi è la mia migliore amica e una delle cose che ci lega è la lettura, che a volte condividiamo 😊
      Tornando a Io prima di te: come ti è sembrato? 🙃 La Moyes, a mio parere, scrive romanzi davvero invitanti secondo me, quindi non posso che consigliarti di leggere altro! 😉

      Elimina
    2. ah!! condividete il blog??! non l'avevo capito!! che gaffe!!! :o :o scusate ragazze!!
      ma che bello avere un'amica che condivida le letture!!! cosa rara di questi tempi!! :(
      A me è piaciuto molto come libro! specialmente per il tema trattato, molto ben descritto! si vede che l'autrice si era informata in modo adeguato!
      E poi mi è piaciuta tantissimo Lou! una delle protagoniste che più ho apprezzato finora! :)
      Proprio per questo mi incuriosiscono anche gli altri libri della Moyes! :)
      Un abbraccio!

      Elimina
    3. Ma figurati, quale gaffe! 😊
      Più unica che rara, aggiungerei! ☺️
      Anche secondo me è ben trattato. Io ho visto molte cose sotto una luce differente 😊 Lou c'è da dire che è così reale e semplice che è quasi impossibile non apprezzarla 🙂
      Se leggerai altro di questa autrice, aggiornaci se ti va 😊
      Un abbraccio anche a te❣

      Elimina