domenica 19 giugno 2016

Un anno pieno di Sogni e d'inchiostro - Chiacchiere, libri e molto altro

Dall'intreccio delle parole, sparse in mezzo a ombre che si tengono per mano, scaturiscono melodie che spesso scivolano nei ricordi luminosi della nostra infanzia. Affinché rifocillino l'anima, indipendentemente da ciò che ci ha riservato la vita, si scontrano contro oscuri echi, nello spazio crepuscolare della nostra casa.
L'ascoltatore sconosciuto le percepisce con intensità per evocarne i ricordi, talmente forti da trasmettere quasi un senso di malessere. La menta rallenta pian piano e poi si ferma, come quando un treno in corsa si arresta a una stazione, non riuscendo ad articolare pensieri. Il centro del corpo si intorpidisce: immagini che, al di là di ogni significato, si staccano dallo sfondo, come un sogno. Possiedono una bellezza straordinaria, una semplicità assoluta e originale.
E' incredibile come, adoperate con maestria, le parole riescano a farti prigioniero. Ti si attorcigliano intorno alle membra come la tela di un ragno e, quando si è soggiogati al punto di non riuscire più a muoversi, trafiggono la pelle, entrano nel sangue. Atrofizzando i pensieri. Operano dentro di noi come una magia.
Non dimenticherò mai la prima volta in cui la scrittura divenne un modo per dare sfogo a me stessa, percorrendo meandri bui della mia memoria, scoprendomi in una moltitudine imperfetta. Non dimenticherò mai la prima volta in cui decisi di aprire un blog: pagine di diario che si trascineranno nell'unico luogo dove ne il cielo  ne la terra potranno mai trovarmi. Ho sempre amato scrivere e, lasciandomi trascinare dalla corrente impetuosa delle parole sino a quando qualcosa dentro di me non torna al suo posto, è un'emozione davvero straordinaria. Il fascino, la curiosità, addolciscono questa sensazione, e il tepore della speranza riscalda l'animo.
Era un pomeriggio afoso di metà giugno in cui nacque tutto questo. In quei giorni un forte senso di malessere e sconforto volteggiavano nell'aria come minuscole particelle, e quando prendevo un romanzo dallo scaffale il senso di malessere e turbamento continuava ad aggravare sulle mie spalle come un fardello troppo pesante. Tutto ciò che desideravo era solidarietà, conforto. Una parola d'incoraggiamento in un periodo decisamente ombroso.
Sogni d'inchiostro nacque dunque come antidoto a un male incurabile in cui il dolore provato svanì repentinamente come nebbia. Vi ho cercato la pace, una felicità effimera nel piacere della lettura e, a distanza di poco tempo, constatato quanto potente e singolare sia la magia che celano i romanzi. Fulgidi e sfavillanti come avverse stelle, capaci di renderci talvolta prigionieri di colpe che non sono effettivamente nostre.
Quando pubblicai il primo post, non credevo possibile si trattasse dell'inizio di una lunga e avvincente avventura. Avventura senza la quale non avrei mai potuto intraprendere senza l'aiuto della mia cara amica Elisa, e del caloroso sostegno di una cerchia ristretta di lettori che, viaggiatori casuali o ospiti abituali, con presenza e tolleranza, hanno illuminato giornate terribilmente uggiose. Il loro animo è planato lentamente ma con regolarità nel cuore del blog, e man mano che indugiavano nei meandri della sua memoria, la sua aura lucente brillava d'intensità.
In 365 giorni di carta e inchiostro, amori e follie, interviste e novità, Sogni d'inchiostro ha tracciato un segno nella sabbia del tempo. Un miscuglio di bianco e nero che spero non abbia impedito di trovare il sorriso. Un sorriso che mi è stato offerto inevitabilmente, e a cui ho pensato di fare dono con un ringraziamento speciale. Un piccolo Giveway, con in palio 5 ebook. Cinque romanzi scelti da voi, che confido possano toccare le corde più sensibili del vostro animo.
                      Per partecipare dovrete rispondere a questa semplicissima domanda:

Quale delle recensioni pubblicate sino adesso vi ha colpito maggiormente? E perché?

L'autore o l'autrice della miglior risposta sarà il vincitore dei 5 ebook in palio, in lizza ai dieci titoli proposti.

Gli ebook in lizza:











Le regole per partecipare e vincere i romanzi in palio sono semplicissime! Tutto ciò che dovrete fare è seguire queste piccole indicazioni:
- Divenire un viaggiatore d'inchiostro ( lettori fissi )
- Condividere questo post su Google +, Facebook o Twitter
- Commentare riportando il link della vostra condivisione e l'email per contattarvi
- Condividere il burner dell'evento sul vostro blog, se naturalmente ne possedete uno :)



<a href="http://mybannermaker.com/" target="_blank"><img src="http://mbmfiles.com/Jun2016/160619-0t0xjdSWQZV4.jpg" alt='Create your own banner at mybannermaker.com!' border=0 /></a><br><a href="http://mybannermaker.com/">Make your own banner at MyBannerMaker.com!</a>

Ad ogni partecipante verrà assegnato un numero.
Il Giveway terminerà domenica 26 giugno.
La vincitrice o il vincitore avrà libertà di scegliere i suoi 5 premi.

Confido possiate partecipare in tanti! In bocca al lupo a tutti :) 


16 commenti:

  1. Ciao cara!!
    Tanti auguri al tuo bellissimo Blog!!
    Hai scritto un incipit meraviglioso! Davvero poetico!! ;)
    Partecipo molto volentieri al giveaway!

    Sono già tua lettrice, quindi ti lascio il link condivisione Facebook...
    https://m.facebook.com/HandmadeAndBooks/?ref=bookmarks

    Google +...
    https://plus.google.com/112995626898386144152

    E la mia email..
    stoffedinchiostro@gmail.com
    Sul mio Blog ho già inserito il banner!
    A presto!! :) :) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine!! È davvero un piacere averti qui: grazie di cuore!!
      Sei la concorrente numero 1 ;)

      Elimina
    2. Evvai!! Chissà che una volta tanto mi porti fortuna!! :) :) :)
      Ah, mi ero dimenticata di dirti quale è stata la mia recensione preferita tra quelle che hai pubblicato! Purtroppo me ne sono persa tante (a questo proposito potresti aggiungere il gadget "follower by amail"? Così mi arrivano tutti i tuoi post! ^_^)..
      Quindi la mia scelta ricade su "voglio prenderti per mano di Ann hood" :)

      Elimina
    3. Grazie!! Ok, lo terrò a mente ;)

      Elimina
  2. Ciao ^^
    Non partecipomai ai giveaway, ma ci tengo a farvi i miei più sinceri auguri <3

    RispondiElimina
  3. Ciao cara, buon compleanno a te e al blog! Mi fa piacere leggere che un blog può essere un antidoto alla tristezza o comunque un posto speciale per chi ama scrivere e ovviamente leggere. Scegliere una recensione sola è un po' complicato, ma mi ha colpita molto quella sul libro di Antony Doerr perché me l'ha fatto rimettere in wish list dopo che lo avevo praticamente dimenticato.
    Condivido l'evento su G+: https://plus.google.com/u/0/109436676979386111498/posts
    E ovviamento metto il banner sul blog: http://libraiainsoffitta.blogspot.it/
    Ancora tanti auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima! Quello di Doerr è un romanzo che mi ha sorpreso davvero molto, e confesso che scrivere la recensione ammetto non è stato facile :) Ti ringrazio molto per la partecipazione :) Ti assegno il numero 2 ;)

      Elimina
  4. Ciao Gresi, auguri a te e al blog per l'importante traguardo e complimenti per le belle parole del post!
    Partecipo volentieri al giveaway, la mia email è fraghi89@gmail.com e sono già una tua lettrice fissa :-)
    La recensione che mi ha colpito di più è stata quella su "Le notti bianche" perchè con le tue parole hai saputo evocare l'atmosfera dell'opera, quindi la ricordo ancora con molto piacere!
    Ora vado a condividere il banner sul mio blog e l'evento su facebook (profilo "Ariel Scrittrice")
    Buona serata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel! Ma grazie a te per la partecipazione e le tue belle parole :)
      Le notti bianche é un romanzo brevissimo, ma toccante e profondo. La sua lettura non può non lasciare un'infinità di emozioni, e spero che prima o tardi anche tu riesca a cogliere questa magia.
      Ti assegno il mumero 3 :)

      Elimina
  5. Sempre piena di sorprese e d'ispirazione!Auguriiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  6. La recensione che mi è piaciuta di più è quella del libro "Una stanza tutta per se" di Virginia Woolf. Il motivo di questa scelta sta nelle parole con cui hai descritto il libro. Premetto di non averlo mai letto, ma ho letto altro della stessa autrice e leggendo la tua recensione mi è sembrato di sentirne l'anima. Descrivere le sensazioni, i pensieri è abbastanza complesso e tu ci sei riuscita davvero bene!

    Sono lettrice fissa del blog, ho condiviso qui https://plus.google.com/u/0/102837642820393077912/posts
    e qui https://www.facebook.com/profile.php?id=100007719647092&fref=nf

    P.S non riesco a inserire il burner sul mio blog :( è un problema?

    email: ilila91c@gmail.com

    Auguri per questo traguardo! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria!! Grazie mille :)
      Sono davvero felice abbia preso parte anche tu a questo piccolo traguardo :)
      Non fa niente se non riesci a condividere il burner. Ti ho assegnato il N°4 :)

      Elimina
  7. Tanti auguri cara, davvero! c:
    Partecipo con piacere a questo "blog di compleanno", il primo a cui partecipo da quando ho aperto il blog (sono emozionataaaaaa ahah)

    Link della condivisione: https://plus.google.com/u/0/116968413974394958045/posts/aPA8zj8VNJi
    E-mail per contattarmi: lecturasdemjch@gmail.com

    Son'approdata da poco nel tuo blog e non ho potuto legger molto. Ho letto diverse recensioni e c'è molto che mi ha coinvolta, che mi ha fatto vibrare l'anima: il tuo modo semplice, curato, armonioso di narrare quel che hai letto nel libro; il modo in cui coinvolgi il lettore.
    Riesci a render piacevoli anche i libri che, magari, non son piaciuti. Difatti, come scritto nel commento lasciato poco fa, non ho particolarmente apprezzato il libro di Musso, ma con le tue parole m'hai fatto venir voglia di leggerlo nuovamente, magari con negli occhi una luce diversa, un diverso modo di vedere ed amare il libro.

    Una recensione che mi ha davvero emozionata è stata “una stanza tutta per sè” di Virginia Woolf. Quel che m'ha inizialmente fatto venir voglia di leggerla è stata la scrittrice, che son davvero curiosa di conoscere ed esplorare.
    Il tuo stile nell'iniziare una recensione è semplicemente soave, difatti ho amato moltissimo il modo in cui hai descritto i romanzi “Tele di ragno legate forse molto debolmente, ma legati alla vita di tutti e quattro gli angoli. Qualunque cosa uno voglia leggere sono come recipienti in cui scorre e brilla in eterno lo spirito e la forza di chi li ha scritti. Spesso si scopre qualcosa di cui non si conosceva nemmeno l'esistenza, o si dialoga con figure evanescenti di cui sapevamo ben poco.” Assolutamente meraviglioso.

    Quel che quindi ho amato di questa recensione è il modo semplice ed armonioso con cui l'hai presentata: le tue parole giungono facilmente al cuore.

    Mi spiace aver scritto troppo, ma purtroppo quando si tratta di scrivere mi prolungo davvero, davvero tanto çç Nel frattempo ho aggiunto il libro alla mia wish list e non vedo l'ora di averlo e poterlo finalmente leggere c: Ho già aggiunto il banner al mio blog, overdosedilibri.blogspot.it ^^
    Buon week-end! c:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Ma grazie mille a te :)
      Mi fa piacere sei approdata anche tu nel mio blog. Spero la tua permanenza sia piacevole :)
      Ti assegno il N°5 :) grazie ancora! :)

      Elimina